2018-numero-43-marzo-aprile

Hikikomori la sindrome del distacco dalla realtà

Leggi tutto...

Un fenomeno nato in Giappone ma ormai dilagato anche in Europa.
Crescono anche in Italia le diagnosi dei cosiddetti “hikikomori”, adolescenti e ragazzi che rifiutano qualsiasi contatto con l’esterno, autoreclusi in fuga da un mondo da cui si sentono emarginati e feriti. Un’epidemia silenziosa di fronte alla quale i genitori si sentono impotenti. Non è depressione, non è dipendenza dai videogames, non è solo un disturbo d’ansia. Ma allora che cosa è? Come riconoscerla? E cosa si può fare per affrontarla nel modo corretto? Lo abbiamo chiesto alla dottoressa Diana Prada, psicologa e psicoterapeuta.

Dottoressa Prada, cosa si nasconde dietro questo nome un po’ particolare?
Hikikomori è un termine che deriva dal verbo hiku (tirare indietro) e komoru (ritirarsi) e indica una sindrome sociale che si è diffusa dapprima in Giappone. Il termine hikikomori, coniato agli inizi degli anni Ottanta da Saito Tamaki, un noto psichiatra giapponese, nasce per definire un fenomeno di ritiro sociale, un isolamento dal mondo e da ogni forma di relazione. Il ministero della salute giapponese considera hikikomori chi non esce dalla propria abitazione per almeno sei mesi, non studia e non lavora.

Ci può spiegare cosa accade?
Accade che adolescenti e giovani iniziano a ridurre i contatti col mondo...

Leggi tutto...

Il cioccolato una golosità che… non fa male

Leggi tutto...

Il cioccolato com’è noto a tutti è un alimento buono, goloso, appagante e salutare, sia per grandi che per bambini, determinando vari effetti benefici. Ma lo è per tutti? In assenza di specifici problemi di Salute, per cui il medico...

Leggi tutto...

L’Università di Bergamo: una cinquantenne... in piena salute

Leggi tutto...

“La nostra Università? È una cinquantenne nel pieno della sua vita: ha un’età per cui riesce a guardarsi indietro con sufficiente maturità, a riflettere sul presente con consapevolezza e dignità ma soprattutto a progettare ancora con entusiasmo, convinzione ed energia....

Leggi tutto...

La dieta della longevità

Leggi tutto...

Un’alimentazione “green” con molta frutta a guscio e un po’ di pesce, poche proteine, pochi zuccheri e grassi saturi e molti carboidrati complessi, derivati da legumi e da altri cibi di origine vegetale. È questa la ricetta per vivere fino...

Leggi tutto...

Le nostre gemelle d’oro

Leggi tutto...

Vi raccontiamo Sofia Goggia e Michela Moioli, le due sciatrici che hanno portato sul primo gradino del podio il nome di Bergamo alle Olimpiadi in Corea e poi in Coppa del Mondo, battendo le rivali e gli infortuni. Sono grandi amiche, entrambe...

Leggi tutto...

Questo sito utilizza cookie

propri e di terze parti, per il funzionamento e la raccolta di dati anonimi sulle visite. Proseguendo si accetta l'uso dei cookie. Per dettagli e rifiuto dei cookie clicca qui

Approvo
Non mostrare più